Trovareunlavoro.it - Valutazione e Scrittura CV

curriculum-strategico.it

3 settimane possono bastare. Storia di golf e social media

Il golf, sport associato all’aria aperta e al verde, può accrescere il proprio appeal ricorrendo alle nuove tecnologie. Purché se ne parli! Ecco come 3 settimane sono bastate per creare una community attorno ad un’idea. Grazie ai social media.

L’ azienda Motion Golf incaricò Sarah Greenwood di promuovere e commercializzare un prodotto innovativo. L’oggetto dell’ingaggio consisteva in un programma 3D capace di catturare i movimenti di un giocatore, analizzarli e successivamente indicare i difetti di postura, coordinazione e i più svariati accorgimenti tecnici su cui continuare a fare pratica.




Sarah prese l’incarico molto seriamente e decise di focalizzarsi prettamente sui social network. Pensò che la strategia migliore da adottare fosse accrescere la rete sociale del suo cliente tramite Twitter, cercando di agganciare quanti più appassionati di golf fosse possibile.

Grazie a Twitter, i risultati furono ottimi

Dall’idea al “dialogo”… con Twitter

La Greenwood iniziò a ricercare golf club e associazioni sportive no-profit in possesso di un profilo Twitter, stilò diverse liste tra golfisti dilettanti e/o professionisti, società, blog, scrittori e media che avessero a che fare, anche in minima parte, con il golf.




Il lavoro non fu semplice e richiese molto tempo, poichè Sarah dovette spulciare informazioni tra molteplici profili, leggere biografie, commentare post e messaggi, cercare di interagire ed avviare un dialogo con chiunque potesse essere un potenziale follower/cliente del @MotionGolf.

Osservando che alcuni profili non avevano interesse nel condividere alcunché con la pagina che la Greenwood stava tentando di promuovere, decise lei stessa di depennarli dalla lista.

Le interazioni “virtuali” portano risultati “reali”

In tre intense settimane di lavoro, Sarah creò quattro progetti di cross-marketing con alcune aziende e ottenne diversi colloqui con giocatori professionisti e diversi blogger/scrittori internazionali appartenenti al mondo del golf.

Oggi, la società “Motion Golf”, può vantare un gran “portfolio” clienti e seguaci altamente mirati e selezionati, 3.800 dei quali legati alla pagina @MotionGolf di Twitter.

Trovareunlavoro.it - CV in inglese e Profilo Linkedin

Quale che sia il tuo giudizio, lascia un commento, sarà un piacere discuterne. Se l’ articolo ti è piaciuto ricordati di condividerlo o cliccare su “mi piace!

Leave a Reply:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *