Cvplus.it - Scrittura professionale curriculum

Assessment center: cos’è questo sconosciuto?

Assessment center: cos’è questo sconosciuto?

Che voi siate un candidato in cerca di lavoro o un dipendente regolarmente assunto in azienda, potreste prima o poi imbattervi nell’assessment center.




L’assessment center è una tipologia di colloquio di selezione utile ad individuare il possesso delle capacità necessarie per svolgere una determinata attività professionale.

Ampiamente usato sia per le selezioni del personale che per la mappatura delle risorse umane interne ad un’azienda, l’assessment center analizza quell’insieme di comportamenti che permettono di raggiungere risultati in collaborazione con altre persone, di affrontare temi e situazioni complessi, di controllare tensioni interpersonali e di innovare.




Non si tratta quindi di un colloquio individuale bensì di gruppo e nello specifico vengono valutate le possibilità ancora inespresse dei singoli partecipanti, ossia attitudini e capacità a svolgere mansioni diverse da quelle attuali.

Ma come si svolge l’assessment center?

Ogni assessment center viene aperto con la spiegazione di ciò che avverrà nel suo svolgimento e la comunicazione delle motivazioni alla base delle prove che verranno proposte.




Alla sua conclusione ha luogo un colloquio di selezione individuale finalizzato a raccogliere le sensazioni individuali di ogni partecipante.

L’assessment center è costituito da una o più prove in cui ogni singolo viene valutato individualmente anche se la maggior parte delle prove è di gruppo.

Le prove variano in funzione di ciò che si vuole indagare e risulta quindi fondamentale la definizione della posizione aziendale di interesse intorno alla quale dovrà poi svilupparsi un profilo ben preciso.

La durata delle prove può essere molto breve (venti minuti circa) oppure molto lunga (può arrivare addirittura fino a due giorni). Ci sono sempre degli osservatori, che possono essere interni o esterni alla struttura organizzativa, spesso muniti di una griglia di valutazione.

A che tipo di prova viene sottoposto un partecipante?

Ci sono due tipi di prove cui un partecipante può essere sottoposto e si distinguono a seconda che si tratti di una prova individuale o una prova effettuata in gruppo.

Le tipologie di prove individuali posso riguardare l’auto-presentazione, oppure test di diversa tipologia, o ancora prove scritte o di abilità.

Per quanto riguarda le prove di gruppo sono previste solitamente discussioni di casi, problem solving, simulazioni di negoziazioni, prese decisionali o esercitazioni di creatività.

Quali consigli per affrontarlo al meglio?

Generalmente è apprezzato un atteggiamento aperto, poiché le persone vengono valutate per le loro azioni e non su ciò che raccontano di sé.

Si tratta di un colloquio in cui i candidati vengono messi a confronto e chiamati a destreggiarsi in dinamiche di gruppo. Per questo è consigliabile e apprezzato un atteggiamento aperto al confronto, dal quale possano trasparire capacità di leadership e attitudine al problem solving.

Non si tratta di una situazione di competizione con gli altri partecipanti quanto piuttosto di un momento di confronto in cui un singolo ha la possibilità di emergere per qualità distintive.

Cvplus.it - Scrittura professionale curriculum

Se lo desideri lascia un commento! E se ti è piaciuto l’articolo, ricordati di condividerlo o dire che ti piace!

5 Comments:

    1. Elena

      Buonasera Andrea,
      grazie mille!
      Continua a seguirci, a breve on line un approfondimento sulle tipologie di prove più comunemente proposte nell’assessment.
      Saluti
      Elena

Leave a Reply:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *